Desky

Desky

Smart case per Raspberry Pi B

Design Francesco Rodighiero
PH. Shahriar Shaghafi

 

Desky Collection

L’interesse che nel mondo ha suscitato il Raspberry Pi non poteva rimanere senza una soluzione da parte dello Studio. Il panorama dei case per questo computer, dalle dimensioni di una carta di credito, è davvero soggetto al gioco delle differenze. In particolare, la grande maggioranza dei case sembra voler nascondere i dettagli e il fascino di un oggetto tecnologico di portata mondiale.

Il progetto elaborato invece vuole portare il Raspberry in primo piano, e con questa collezione di case (Desky One e Desky Two) diventa protagonista della scrivania. Visibile ma riparato, il computer diventa parte integrante di un porta matite; una scocca semplice ed elegante che con i soli cavi si blocca e rimane nella posizione designata e comoda.

Un oggetto nuovo, fuori dagli schemi rispetto a tutti i case in vendita sul mercato o autoprodotti. Con Desky si apre un nuovo modo di concepire gli accessori per il Raspberry, un computer che nel 2012 ha venduto più di un milione di esemplari, con picchi di vendita di più di 4.000 unità giornaliere. Produrre un accessorio per il Raspberry Pi significa collaborare a un progetto che ambisce a distribuire un computer non solo per gli appassionati del settore ma anche utenti del secondo e terzo mondo.

Desky sarà a breve in vendita online tramite Slowd, la piattaforma online del Design a KM 0.

 

Per maggiori dettagli:


Sito ufficiale: www.raspberrypi.org
Comunità italiana: www.rpy-italia.org
Raspberry PI nel mondo: www.rastrack.co.uk
Slowd: www.slowd.it

Cos’è il Raspberry Pi

È un progetto opensource nato da un gruppo di persone nei laboratori di informatica dell’università Cambridge. I primi passi sono stati mossi nel 2006 con lo scopo di realizzare un computer per gli studenti che costi $ 35.00. Ora il progetto è realtà.

Hanno dato vita alla Fondazione Raspberry Pi per seguire lo sviluppo e la produzione e commercializzazione avviene in collaborazione con RS Components e Element14/Farnell.

Facendone una descrizione limitante, è un mini computer basato su processore ARM v7 integrato in SOC (system on a chip) Samsung, delle dimensioni (ma non dello spessore) di una carta di credito (85,60mm x 53,98mm). Può essere utilizzato per diversi funzioni e scopi, grazie all’ampia gamma di sistemi Linux-based disponibili per questa piattaforma.

La scheda è stata realizzata per stimolare l’insegnamento dell’informatica e della programmazione ai bambini (dato il costo, anche per quelli del secondo e terzo mondo), dando loro un ambiente aperto e stimolante. Il Raspberry Pi è lo strumento perfetto per espandere, creare e realizzare idee da vero MAKER. Infatti sono nate e si stanno espandendo comunità di sviluppo e ricerca che ne approfondiscono le possibilità di utilizzo.

 

Il modello B dispone di:

  • chip LAN9512 della SMSC che fornisce una ethernet 10/100MBps e 2 porte USB 2.0
  • alimentazione a DC 5V tramite connettore MicroUSB
  • SD/MMC/SDIO memory card slot. Usata per lo storage e per il sistema operativo, programmi ecc.
  • interfaccia DSI per panello LCD
  • uscita HDMI 1.3a  con connettore tipo A
  • uscita Video Composite con connettore RCA
  • connettore un modulo camera con specifiche Camera Serial Interface MIPI CSI-2.
  • USCITA audio su connettore da 3.5mm stereo jack